mercoledì 16 giugno 2010

L'attore albanese Bekim Fehmiu trova la morte in Serbia


L'attore Bekim Fehmiu (74 anni), stella del cinema del secolo scorso , molto noto anche in Italia soprattutto per aver interpretato la parte di Ulisse nell'Odissea televisiva del 1968, e' stato trovato morto nel suo appartamento del quartiere Zvezdara a Belgrado. Fehmiu, nato nel 1936 a Sarajevo, era di etnia albanese, la sua famiglia era originaria di Giakovica, nel Kosovo sudoccidentale. Bekim Fehmiu ha lavorato in 41 film tra il 1953 e il 1998, ed e' stato il primo attore attore albanese kosovaro di cinema e teatro ad esibirsi sulle scene dell'intera ex Jugoslavia. Acquisi' fama internazionale lavorando con celebrita' del cinema mondiale quali John Huston, Dino De Laurentiis, Claudia Cardinale, Ava Gardner, Charles Aznavour, Irene Papas, Olivia de Havilland, Robert Shaw. Ma in Italia il suo volto era legato soprattutto al mitico sceneggiato trasmesso a puntate dalla Rai nel 1968, diretto da Franco Rossi, che lo vedeva negli affascinanti panni di Ulisse con al fianco appunto la Papas in quelli della paziente Penelope. Aveva recitato in serbo-croato, albanese, spagnolo, inglese, francese, italiano e macedone. Nel 1987, per protesta contro le discriminazioni nei confronti della popolazione albanese, decise di non lavorare piu' nel cinema e nel teatro in Jugoslavia, e scrisse un libro. Sposato con una attrice serba, sembra che Bekim Fehmiu soffrisse di depressione, conseguenza probabilmente dei tragici rivolgimenti politici e sociali vissuti dal suo paese negli ultimi decenni. Tra i film da lui interpretati figurano tra gli altri Salon Kitty (1976), Cagliostro (1974), Il gioco della verita' (1974), Il testimone deve tacere (1974), Black Sunday (1977), Disposta a tutto (1977). Fehmiu e' stato protagonista inoltre di mini serial televisive in Italia, quali Un Bambino dio nome Gesu' (1987), Disperatamente Giulia (1989), Il cuore e la spada (1998).

2 commenti:

  1. Perdonate l'arroganza, ma il titolo è pessimo e fa pensare ben altro...
    In ogni caso, la città di cui Bekim era originario si chiama Gjakove/Djakovica.
    Riposa in pace.

    RispondiElimina
  2. E' stato il mio idolo da sempre e il suo ricordo mi riporta indietro in un tempo in cui la vita era decisamente più bella...Riposa in pace Bekim e grazie per quello che ci hai lasciato.

    RispondiElimina