martedì 18 gennaio 2011

Moratti incontra il premier d'Albania Berisha

Italia-Albania, Moratti: bisogna rafforzare collaborazione economica anche in vista dell' expo


«Saluto a nome mio e di tutta la città il Primo Ministro Sali Berisha, un grande amico del nostro Paese. Economia e imprese ma anche solidarietà e amicizia legano Milano al popolo albanese. Oggi ricambiamo l'ospitalità ricevuta a Tirana lo scorso maggio. I rapporti tra Italia e Albania sono strettissimi e spingono il nostro Paese a sostenere il processo di adesione dell'Albania alla Comunità Europea che permetterà di mettere ulteriormente a frutto le grandi potenzialità economiche albanesi». Così è intervenuta, a Palazzo Turati, sede della Camera di Commercio, il Sindaco Letizia Moratti al Forum economico tra Italia e Albania per fare il punto sulle relazioni che intercorrono tra i due Paesi e gettare le basi per rapporti sempre più stretti e proficui.. Presenti il Primo Ministro albanese Sali Berisha, il Ministro per lo sviluppo economico Paolo Romani, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, il Presidente della Provincia di Milano Guido Podestà, il Presidente di Promos - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano, Bruno Ermolli. Il Sindaco ha dato il benvenuto al Primo Ministro e a tutta l'imponente delegazione economica: 280 aziende, di cui 138 albanesi. L'Italia è il primo partner commerciale dell'Albania, con una quota del 32% dell'interscambio complessivo nel 2009 salito a circa il 50% nel 2010. La Lombardia in particolare è la seconda Regione italiana per le esportazioni, dopo la Puglia e, con più di 50 milioni di euro nel 2010, è terza per volume di importazioni dopo Puglia ed Emilia Romagna. «Questa consolidata interdipendenza tra le nostre economie - ha proseguito il Sindaco - è testimoniata anche dalle 300 imprese a partecipazione italiana (di cui 50 lombarde e 14 milanesi) che operano in Albania. Una vicinanza economica rafforzata dalla diffusione dell'italiano tra gli albanesi, dal gran numero di cittadini albanesi presenti nel nostro Paese che costituiscono una delle comunità più numerose e meglio integrate nel tessuto sociale delle città italiane». «La stessa presenza massiccia di studenti albanesi - ha precisato il Sindaco - nelle nostre scuole e università contribuisce a rendere più stretti i rapporti culturali tra Italia e Albania. A Milano, nei sette Atenei e nei quattro istituti dell'alta formazione artistica e musicale, gli albanesi rappresentano il 14% degli studenti stranieri». «Vanno in questa direzione - ha spiegato Letizia Moratti - i due ultimi progetti in Albania: il primo »Albania, Italia...così vicine, così lontane« selezionato per il Bando Cosviluppo 2009 del Comune di Milano, il secondo »Implementazione del consorzio agrario di Cukalat - Albania - e relativa attivazione di sistemi agricoli a basso impatto ambientale« selezionato per il Bando Biodiversità 2009». Il primo è un progetto per l'integrazione e il miglioramento economico nel distretto di Berat - località nel centro dell'Albania - e il rafforzamento della comunità migrante albanese in Lombardia. Il secondo progetto, relativo al Consorzio agricolo di Cukalat ha come obiettivo la realizzazione di pozzi e sistemi irrigui nonché l'attivazione di percorsi volti allo sviluppo di sistemi d'agricoltura biologia e di metodi a basso impatto ambientale. Questo progetto si collega ai temi dell'Expo Milano 2015 che rappresenta una grande opportunità per tutti noi. «Continuiamo a lavorare insieme - ha concluso Letizia Moratti - in vista di di Expo Milano 2015, un evento di importanza planetaria dove impresa, cultura e innovazione concorreranno ad un progetto comune di sviluppo e di progresso, un'opportunità irripetibile di crescita per i nostri Paesi e per tutto il mondo».

fonte : http://www.lunico.eu/2011011836066/cronaca/italia-albania-moratti-bisogna-rafforzare-collaborazione-economica-anche-in-vista-dell-expo.html

Nessun commento:

Posta un commento