domenica 4 ottobre 2009

L'Italia di Berlusconi e di De Benedetti

Negli ultimi giorni in Italia si è avuto uno scontro politico ,giornalistico tutti mediatico.
Il centro destra che accusa la sinistra la sinistra che accusa la destra.
In tv si sente dire, pare che, mi sembra che , guarda che ,probabile che ecc.
L'unico che riesce a resistere a tali attacchi ed il più bersagliato è Silvio Berlusconi il quale rimane offeso ma non si piega alla critica. Viaggia da un continente all'altro per politica ed intanto l'economia delle sue aziende vanno a gonfie vene. Intanto in ogni conferenza stampa riceve domande private e stuzzicanti. ma lui non cade alle provocazioni anzi contrattacca.
Sarà perché ha tanta esperienza.
Insomma e l'Italia e gli italiani che fanno ?
L'Italia rimane impotente e sta a guardare e a giudicare.C'è chi ha scelto di farsi sentire unendosi in 60 mila a Roma, quasi tutti giornalisti e politici di centro sinistra per mainifestare per la libertà di stampa..
Stesso giorno si apprende che la procura di Milano apre un fascicolo a danno della Fininvest e si riporta che l'azienda deve dare 750 milioni di Euro a De Benedetti , in pratica sarebbe il Lodo Mondadori dove da 20 anni ci sono accuse per la spartizione della Mondadori .Oggi è in mano alla famiglia Berlusconi..
Beh Berlusconi aveva chiesto 2 milioni di euro di danni alla Reppublica perché alcuni articoli hanno offeso Berlusconi e la sua famiglia.Beh sapere che si indaga sulla sulla fininvest riporta una soddisfazione per il giornale La Reppublica la quale è stata denunciata appunto tempo fà da Berlusconi.In pratica eccuse e querele ed un casino che nessuno arriva a capire.
In tanto la tv che trattano questi casi fanno il boom di ascolti.I siti on line con mezzo milione di visite al giorno.
La cosa che viene da chiedersi .
I GIORNALISTI CI HANNO PRESO GUSTO E VEDONO CHE IL FENOMENO SILVIO BERLUSCONI FA ALZARE GLI ASCOLTI
Oggi è difficile capire cosa sta succedendo in Italia .
Intanto la situazione economica e le famiglie diventano sempre più povere .

1 commento:

  1. si ma oggi berlusconi ha in mano tutto.
    De benedetti è messo ale strette.

    e poi tutta l'informazione italiana è in pericolo.

    complimenti per l'articolo

    RispondiElimina